Fisco: operazione GdF Trieste per autoriciclaggio e frode

I Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Trieste stanno eseguendo in queste ore sequestri per oltre 35 milioni di euro e ordinanze di custodia nei confronti di 3 soggetti, tutti di origine napoletana, che nel 2017 avevano acquisito una società che opera nel porto di Trieste, la Depositi Costieri. L'acquisto, secondo gli investigatori, sarebbe avvenuto con proventi di origine illecita in quanto frutto dei reati di frode fiscale e autoriciclaggio. I tre hanno precedenti per associazione a delinquere: uno di essi è stato condannato per ricettazione, rapina e sequestro di persona e per associazione di tipo mafioso; un altro è stato condannato due volte per contrabbando di sigarette e denunciato per associazione a delinquere; un terzo è stato sottoposto a custodia cautelare per associazione a delinquere ed estorsione. (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Piccolo
  2. Messaggero Veneto
  3. Udine20.it
  4. Udine20.it
  5. Udine20.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Farra d'Isonzo

FARMACIE DI TURNO